Contatti
Scrivici 348 7956585

COME EVITARE L'EFFETTO PILLING SUI MAGLIONI DI CASHMERE?

 

Il cashmere è una fibra prodotta da un capra tibetana. Il sottile diametro di ogni fibra la rende la fibra più calda esistente a parità di peso.
I pregi del cachemire non si fermano qui. Infatti, questo tessuto diventa sempre più bello ad ogni lavaggio. È solo con il tempo che la meravigliosa lanugine si formerà sulla superficie che rende un maglione di cachemire incredibilmente morbido e coccoloso.

L'effetto pilling ,in questo caso, è un processo naturale causato dall’usura e non può essere impedito.
Non ha nulla a che fare con la qualità di un prodotto. I fili più fini si allentano, si sfregano l’un l’altro e formano piccole palline.

Un trattamento con uno speciale pettine in cashmere può risolvere il problema.
Assolutamente sconsigliati, invece, i rasoi per il cashmere. Il pericolo di lacerare i fori nella maglieria è troppo grande.
L'importante è seguire delle buoni istruzioni di manutenzione in modo da preservare il più possibile il capo e mantenerlo bello a lungo.

Si consiglia di lavare la maglieria in cashmere con cura a 30°C, con un detersivo delicato per la lana con un pH da neutro a leggermente acido in modo da evitare che le fibre si gonfino e si infeltriscano. Il modo migliore per asciugare i maglioni in cashmere è stenderli su un portabiancheria con sotto un asciugamano asciutto e assorbente. Invece di allungare il capo in qualsiasi direzione, scuotiamolo brevemente e lasciamolo asciugare liberamente.
Una volta lavati poi, maglioni e sciarpe di cashmere devono essere riposti ben asciutti all'interno di un sacco custodia e conservati in un posto fresco e asciutto e con adeguata protezione antitarme.

 

 Ti servono altri prodotti? Clicca qui e cercali nel nostro catalogo! 

Continua a seguirci per altri consigli ed iscriviti alla nostra newsletter! 

   

COME EVITARE L'EFFETTO PILLING SUI MAGLIONI DI CASHMERE?