Contatti
Scrivici 348 7956585

L'igiene dell'anziano: Un supporto fisico ma anche psicologico

Prendersi cura di una persona anziana non autosufficiente significa assisterlo sia dal punto di vista psicologico che fisico.  L’attenzione verso l’igiene personale dell’anziano, infatti, è un compito importante che necessita di attenzione e, soprattutto, di corretta esecuzione.

Mattina e sera

Il mattino e la sera rappresentano i momenti di routine quotidiana da considerarsi quasi obbligatoria. Al mattino significa risvegliare l'organismo e dare la giusta dignità alla persona: vanno lavati viso, mani, denti e bocca e parti intime. Di sera, invece, essere puliti predispone ad un migliore riposo; la routine può essere la stessa seguita al mattino.

Lavare correttamente un anziano serve anche a prevenire infezioni, lesioni cutanee e piaghe da decubito perché la pelle è mantenuta idratata ed elastica. Inoltre si possono notare da subito eventuali chiazze, vesciche e arrossamenti.

In particolare, l'igiene personale di un anziano allettato è specialmente importante perché lo sfregamento con il materasso, con le lenzuola o con le altre parti del corpo e il sudore possono aumentare il rischio che si formino piaghe da decubito. Per fare il bagno ad un paziente allettato è necessario prima di tutto isolare il materasso con una cerata in modo che non si bagni, poi utilizzare una brocca per lavare ogni parte del corpo. La pelle andrà poi asciugata accuratamente con un panno monouso in tessuto non tessuto, senza sfregare, idratandola poi con una crema apposita o dell'olio di mandorle, massaggiando delicatamente.

Cosa non deve mancare per la pulizia di anziani allettati?

Abbiamo creato una selezione degli indispensabili
--> Scoprila qui
L'igiene dell'anziano: Un supporto fisico ma anche psicologico